Il futuro del golf passa anche dai top influencer

Solo ieri, proprio su queste pagine, mi chiedevo e vi chiedevo come il golf potesse riuscire a trasformarsi in una disciplina attrattiva nei confronti di quella massa di millennials che di green, driver e putter poco o nulla sanno, ma che invece di Instagram, social e influencer conoscono ogni segreto.

Una delle tante risposte a tal quesito potrebbe arrivare dalla passione golfistica di alcune delle star della rete, quegli imprenditori digitali alla Chiara Ferragni, che nell’immaginario collettivo più giovane sono i veri, nuovi divi 4.0. Roba, insomma, che Hollywood levate proprio.

Mariano di Vaio

Uno di loro, Mariano di Vaio, un top influencer da 12 milioni di follower assai noto tra i millennials, ama così tanto il golf, da aver organizzato un torneo-evento in programma questo weekend alle Terme di Saturnia. Ma al di là del mero appuntamento golfistico, che sarà comunque una gran figata visto il programma di divertimento, musica e relax a latere e vista anche e soprattutto la location superfigah, ciò che conta è la capacità innata e tecnologica di Di Vaio di creare online una cassa di risonanza mediatica e condivisibile circa la sua passione per il green.

Mariano di Vaio e Alex Noren

Tradotto: se è vero come è vero che per i 12 milioni di ragazzi che sulla rete seguono Mariano ciò che lui fa e combina è sempre e solo supercool, allora, per semplice e pura osmosi, lo diventa anche il golf.

Insomma, nella staticità comunicativa nella quale il golf moderno ristagna e soffre, una staticità immobile che ricorda quella di un masso piantato di traverso lungo un sentiero tortuoso, il vortice di marketing che un influencer del peso di Di Vaio è capace di generare laddove i millennials vivono e vegetano, è così vigoroso da riuscire alla lunga a smuovere quello stesso masso. E lui stesso ne è sicuro, tanto da impegnarsi nel suo privato nell’opera di convincimento di altre stelle della rete verso la passione per il golf.

Morale: per certi versi, Mariano è come noi donne. Voglio dire: cosa facciamo noi femmine con tutto quello che non amiamo degli uomini? Proviamo a cambiarlo. Ecco: Di Vaio ci sta provando col golf.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *